Purina Pro Plan è un marchio PURINA. Scopri chi siamo.

Unghie del gatto: come fare per tagliarle?

Unghie del gatto: come fare per tagliarle?

Il taglio delle unghie del gatto aiuta a prevenire dolori e infezioni provocati dalla crescita delle stesse verso l'interno.

Alla maggior parte dei gatti non è necessario tagliare le unghie regolarmente in quanto il loro innato bisogno di graffiare li porta a limarle naturalmente. I gatti che sono abituati a stare fuori casa possono farsi le unghie su superfici ruvide, mentre i gatti da appartamento devono avere a disposizione un tiragraffi per gatti, in modo da poter proteggere i mobili di casa dalle loro unghiate. È tuttavia importante controllare regolarmente le unghie dei gatti per verificare che non crescano troppo. Una spuntatura frequente è spesso necessaria nei gatti anziani e in quelli che sono affetti da polidattilia, cioè che presentano un dito in più che non tocca il pavimento e l'unghia non viene quindi limata naturalmente.

Molti gatti sono inoltre dotati di speroni (unghia situata nella zona della regione carpale) che non arrivano a toccare il terreno e crescono quindi a dismisura, richiedendo tagli di unghie frequenti. La spuntatura delle unghie del gatto aiuta a prevenire dolori e infezioni provocati dalla crescita delle stesse verso l'interno, rischiando di penetrare nei cuscinetti.

Come tagliare le unghie al gatto

Durante un controllo, chiedi consiglio al veterinario sul modo corretto per tagliare le unghie al gatto senza rischiare di spuntarle troppo in profondità nella parte vascolarizzata e provocargli dolore e sanguinamento. Non esitare a chiedergli di mostrarti la procedura corretta. È inoltre importante abituare il gatto a questa operazione fin dalla più tenera età iniziando a manipolare la zampa unghia per unghia, offrendogli uno snack ogni volta. Quando il gattino si sarà abituato, inizia a tagliare gradualmente le unghie servendoti di forbici apposite che eviteranno di provocargli sanguinamenti e dolori involontari. Sii preparato tuttavia al fatto che il gattino potrebbe non tollerare di dover restare fermo troppo a lungo.

Controlla tutte le unghie del gatto una volta a settimana, compresi gli speroni. Per capire quando iniziano a essere troppo lunghe, osservale quando il gatto è rilassato: in questo caso sono solitamente ritirate all'interno della zampa e quindi non dovrebbero essere visibili.

Per iniziare, premi la zampa del gatto tra l'indice e il pollice per far uscire l'unghia.

Taglia quindi solo la parte trasparente evitando di arrivare ai vasi sanguigni della zampa e non tagliare mai oltre l'estremità appuntita per evitare dolori e sanguinamenti. Se noti che un’unghia del gatto è cresciuta fino a penetrare nel cuscinetto, consulta immediatamente il veterinario poiché possono essere dolorose da tagliare e potrebbe essere necessario somministrare al micio anestetici o antibiotici.

Tagliare le unghie del gatto non è un'operazione semplice, ma tutto dipende da quanto l'animale è in grado di tollerare la procedura. Se non ti senti in grado di affrontare questo compito non sentirti in colpa, ma contatta il veterinario che saprà certamente aiutarti.

X
Purina TI RISPONDE