Purina Pro Plan è un marchio PURINA. Scopri chi siamo.

Un gatto aggressivo perché graffia o morde?

Un gatto aggressivo perché graffia o morde?

Le ragioni per le quali un gatto diventa all'improvviso aggressivo sono molteplici, ma quella principale è sicuramente il dolore.

Ogni gatto ha il proprio carattere, esattamente come le persone, e proprio perché non possiamo comunicare con loro tramite la parola è necessario imparare a comprendere il linguaggio del corpo e il comportamento dei gatti, al fine di comunicare in maniera corretta e convivere serenamente. 

Perché il mio gatto all'improvviso è diventato aggressivo?

Le ragioni per le quali un gatto diventa all'improvviso aggressivo sono molteplici, ma quella principale è sicuramente il dolore. I gatti sono spesso molto bravi a mascherare il dolore; ad esempio, solo recentemente è stato possibile identificare il diffuso problema dell'artrite nei gatti anziani. Questo perché il sintomo più comune dell'artrite felina può essere la semplice riluttanza a saltare sulle superfici o salire le scale. Gli ascessi che si formano nelle ferite provocate durante le liti con altri gatti sono una delle cause più comuni che comporta un cambiamento nel carattere dell'animale. Un ascesso nel gatto allo stadio iniziale infatti può non essere visibile a occhio nudo, ma presentare un'area di sviluppo dolorosa che, se inavvertitamente toccata durante una carezza o una coccola, può provocare dolore al gatto e una conseguente reazione aggressiva che sul momento ti risulterebbe incomprensibile.

Se ti sembra che il tuo gatto senta dolore o se diventa improvvisamente e inspiegabilmente aggressivo, è molto importante consultare il veterinario per esaminare attentamente l'animale.

Perché il gatto improvvisamente mi graffia o mi morde quando lo accarezzo?

Se il gatto è sano e non sente dolore, può talvolta accadere che si rivolti contro il padrone tirando fuori le unghie o mostrando i denti senza alcun motivo apparente. La buona notizia è che c'è sempre una ragione, è solo questione di capire qual è.

In generale, i gatti amano essere accarezzati e coccolati, ma hanno la necessità di sentirsi sempre liberi. Se il gatto ti salta in braccio quando sei tranquillamente seduto, può semplicemente dipendere dal fatto che per lui in quel momento rappresenti un comodo e caldo giaciglio. In questi casi l'animale domestico tollera una certa quantità di carezze, ma spesso i padroni notano che improvvisamente il gatto si rivolta contro di loro, graffiando o mordendo prima di scendere e allontanarsi. Questo accade perché per lui essere trattenuto è una forma di costrizione. Se osservi attentamente il tuo gatto noterai sempre dei segnali che ti faranno comprendere quando non è più disposto a tollerare le tue carezze. Se interrompi le coccole al primo, al secondo o anche al terzo segnale di avvertimento, è molto probabile che il tuo gatto rimanga sulle tue ginocchia e nessuno si farà del male. Questo perché l'animale domestico ti ha avvertito che non ha voglia di essere accarezzato e tu hai saputo, da parte tua, leggere correttamente i segnali.  Tuttavia, se ignori questi segnali e continui ad accarezzarlo contro la sua volontà, il gatto potrebbe passare a forme più aggressive di comunicazione utilizzando denti e/o unghie.

Quali sono i segnali che indicano che il mio gatto non è a suo agio?

Un gatto che si sta innervosendo inizierà quasi sempre a scuotere nervosamente la punta della coda. Il movimento diventa sempre più ampio con l'aumentare dell'irritazione, coinvolgendo anche il resto del corpo. Inoltre, potrebbe tirare indietro le orecchie o appiattirle contro la testa. Se riesci a vedere il muso del tuo gatto, noterai che gli occhi sono aperti e le pupille dilatate.  Tutti questi segnali indicano chiaramente che il tuo gatto è irrequieto e devi immediatamente interrompere qualsiasi tipo di contatto.

Suggerimenti importanti

  1. Non trattenere mai il gatto se mostra segni evidenti di irrequietezza.

Se non puoi fare altrimenti, presta particolare attenzione e trattieni il gatto in modo sicuro per entrambi utilizzando ad esempio un asciugamano o chiedendo a qualcuno di aiutarti a tenerlo fermo in caso sia necessario somministrargli medicinali per via orale.

  1. Incoraggia i giochi sicuri fin da subito: non utilizzare le dita delle mani o dei piedi per stuzzicare il tuo gatto, anche se ancora cucciolo. Questa pratica gli insegna solo che le tue dita sono oggetti da afferrare.
  2. Mai colpire o alzare la voce, anche se sei stato graffiato o morso, altrimenti genererai solo ulteriore paura e complicherai sempre più la situazione.
  3. Premia sempre il comportamento positivo del tuo gatto e ignora quello che non vuoi incoraggiare.

X
Purina TI RISPONDE