Purina Pro Plan è un marchio PURINA. Scopri chi siamo.

Diabete nei gatti: sintomi e trattamento della malattia

Diabete nei gatti: sintomi e trattamento della malattia

I gatti obesi o sovrappeso sono soggetti allo sviluppo del diabete mellito di tipo 2, il più diffuso tra questi animali domestici.

I gatti possono soffrire di due forme di diabete mellito, quello di tipo 1 e quello di tipo 2, anche se il secondo è sicuramente più diffuso.

Cos'è il diabete mellito?

Detto in termini semplici, il diabete mellito del gatto è un disturbo caratterizzato dalla difficoltà a utilizzare lo zucchero come fonte di energia. Dopo i pasti, l'apparato digerente scompone il cibo nei suoi componenti elementari, tra cui lo zucchero (glucosio). Quest'ultimo viene assorbito dal sangue e trasportato ai vari organi del corpo, che lo utilizzano come fonte di energia per svolgere le proprie funzioni.

Per poter utilizzare il glucosio, tuttavia, l'organismo ha bisogno dell'insulina, un ormone prodotto dal pancreas. In caso di anomalie nella produzione o nell'utilizzo dell'insulina, il glucosio non può essere trasferito agli organi e rimane nel sangue, causando un elevato livello di glicemia. Gli organi iniziano quindi ad utilizzare i grassi e le proteine come fonte di energia alternativa al glucosio, con conseguente aumento di peso e perdita di massa muscolare.

I gatti sovrappeso sono soggetti allo sviluppo del diabete mellito di tipo 2. La buona notizia è che se i gatti affetti da diabete mellito di tipo 2 perdono abbastanza peso non è più necessario alcun trattamento, a condizione che mantengano un peso corporeo sano.

Sintomi di diabete nei gatti

I gatti che soffrono di diabete tendono a bere, urinare e mangiare con maggiore frequenza, oltre a perdere peso. Potrebbero inoltre verificarsi casi ricorrenti di infezione del tratto urinario. Anche lo stato di salute e l'aspetto del pelo potrebbero peggiorare.

Trattamento del diabete nei gatti

Di solito, in caso di sospetto diabete nei gatti, il veterinario preleva per prima cosa dei campioni di sangue e urina. Il gatto viene generalmente ricoverato per un giorno, per consentire al veterinario di eseguire tutti i test necessari. A seconda dei risultati dei test, il veterinario cerca di stabilizzare i livelli di glucosio nel sangue mediante la prescrizione di una dieta specifica e/o la somministrazione di insulina. Il trattamento potrebbe richiedere la somministrazione quotidiana di insulina mediante iniezione, da effettuarsi a casa da parte del padrone, oltre all'adozione di alcuni accorgimenti in merito all'alimentazione e agli orari dei pasti.

Le diete prescritte dal veterinario, ad esempio una dieta a base di Purina Veterinary Diets DM, consentono di ridurre il fabbisogno di insulina nei gatti diabetici, pertanto è molto importante seguire i consigli del veterinario in merito alla somministrazione di cibo e insulina affinché il trattamento abbia successo. Potrebbe essere necessario sottoporre il gatto a visite veterinarie regolari per monitorarne i progressi e modificare la dieta o i livelli di insulina in base ai risultati. Se i gatti sovrappeso riescono a raggiungere il peso forma, le iniezioni di insulina potrebbero non essere più necessarie.

Benché richieda tempo e impegno da parte del proprietario, il trattamento del diabete nei gatti si rivela spesso efficace nel lungo periodo e consente all'animale di condurre una vita felice. Se al momento della diagnosi il gatto è sovrappeso, il raggiungimento del peso forma potrebbe essere sufficiente a fare in modo che le iniezioni di insulina non siano più necessarie.

X
Purina TI RISPONDE