Purina Pro Plan è un marchio PURINA. Scopri chi siamo.

Alla scoperta del Corgi: il cane di razza della regina Elisabetta

Alla scoperta del Corgi: il cane di razza della regina Elisabetta

Origini antiche di un cane di razza

Quando si dice Corgi nella mente arrivano subito la regina Elisabetta d’Inghilterra, il Galles e tutta la Gran Bretagna. In effetti fra quest’ultima e il simpatico cane c’è una relazione così stretta che si ipotizza che la razza sia nata proprio lì, fra gli inglesi. Le ipotesi, per la precisione, lo vogliono autoctono o di antenati vichinghi, trasportato nei mari del nord, dalla Norvegia al Galles, addirittura nei drakkar, le tipiche imbarcazioni di questi impavidi guerrieri.

Celebrità

Quello che si sa con maggiore sicurezza, è che oggi è un cane di razza molto amato e che ha vissuto un’inattesa celebrità grazie proprio a Elisabetta II, che di Corgi ne ha avuti a decine fin dalla prima infanzia, lasciati liberi di spaziare in tenute estive e palazzi reali della corona. La passione della Regina, alla fine, è sfociata in un vero e proprio allevamento che si fregia del marchio Windsor.

Taglia e caratteristiche

Il Corgi ha un aspetto simpatico e amichevole: taglia piccola, testa che ricorda una volpe, gambe corte che lo fanno somigliare a un bassotto. Il suo carattere però non rispecchia per niente la taglia, si tratta infatti di un cane molto fiero, coraggioso e gran lavoratore, ma che pure ama farsi coccolare dall’essere umano. La vita all’aria aperta fa per lui, è in effetti un abile cacciatore e ama correre, ma grazie alle sue dimensioni e al suo buon carattere, si adatta facilmente anche all’appartamento in città.

Un cane fiero e intelligente

Un’altra caratteristiche che rende il Corgi un cane apprezzato è la sua intelligenza. Grazie a questa, si è reso utile nel tempo non solo come cacciatore ma anche come cane da pastore e oggi popola le case degli inglesi (ma non solo) riscuotendo simpatie e attenzioni. È diventato ottimo anche per la guardia e per la compagnia di adulti e anziani. Per vederlo felice, però, non fraintendere la sua corporatura: sarà anche un cane piccolo ma lui non si percepisce così e ama essere sempre rispettato. Trattalo sempre come un vero membro della famiglia, lui ama partecipare a tutto e infonde entusiasmo grazie alla sua estrema vivacità.

Un cane forte e in salute

La corporatura del Corgi non è delicata come quella del bassotto e l’unico suo punto debole è la schiena, che non va mai sottoposta a grandi sforzi. Il Corgi se la cava bene nel lavoro e in qualsiasi attività, ha un pelo corto che non richiede grande manutenzione e molto folto, con un ottimo sottopelo che lo tiene al caldo praticamente a qualsiasi temperatura. Per avere cura di lui, infine, mantieni costante il suo peso forma e permettigli di fare lunghe passeggiate quotidiane.

X
Purina TI RISPONDE